iPhone 15: questo è tutto ciò che sappiamo sul nuovo iPhone

Sì, l'iPhone 14 non è ancora uscito, e noi stiamo già parlando del modello successivo. Però sono prvisti alcuni nuovi eccitanti cambiamenti. Se pensi che l'iPhone 15 non abbia ancora iniziato la produzione, ti sbagli. L'iPhone 14 è già completamente finito. Nel frattempo, stanno lavorando all'iPhone 15 per farlo uscire in tempo tra un anno e mezzo. Nemmeno Roma è stata costruita in un giorno o due. Se ti interessa sapere come sarà il nuovo iPhone 14, dai un'occhiata al nostro articolo che aggiorniamo quotidianamente.

Cosa sappiamo già

Ci sono domande di brevetto depositate pubblicamente, le prime voci sulla catena di fornitura e le caratteristiche derivate dalla strategia generale del prodotto di Apple. Tutte queste informazioni possono darci un'immagine e un accenno di cosa aspettarci. Comunque c'è ancora un anno e mezzo prima del rilascio.

Le previsioni sul fatto che l'iPhone 15 sarà chiamato 15 sono finora le più logiche. Questo si basa sui nomi precedenti come l'iPhone 12, 13 e 14. Ma quelli che si sono interessati all'iPhone da molto tempo sanno che i modelli più vecchi avevano la lettera "S" aggiunta. Per esempio, l'iPhone 6S.

In alternativa, Apple potrebbe evitare del tutto i numeri nei prossimi anni. Come quando è uscito l'iPhone X. Altre linee di prodotti aziendali spesso passano attraverso cambiamenti di nome per affrontare design specifici o altri cambiamenti.

Suggerimenti per nomi alternativi includono "iPhone Pro" o "iPhone (2023)" per semplificare la denominazione. Scopriremo la decisione finale di Apple negli prossimi anni. Contare i loro modelli alla maniera dell'iPhone 34, iPhone 59, iPhone 84, e simili ha molto poco senso.

La fine del conettore Lightning

Finalmente vedremo un iPhone senza il conettore. O forse sì? È iniziato con la rimozione del conettore jack, così come il passaggio alla eSIM. Apple ha promesso ai clienti che la porta Lightning sarebbe durata per almeno un decennio prima di essere sostituita da un'altra porta.

È stata introdotta per la prima volta con l'iPhone 5 nel 2012, quindi la durata di dieci anni sarebbe naturalmente finita nel 2022 con l'iPhone 14. Ma è qui che sorge il problema. Come la transizione dal connettore da 30 pin, dovrà affrontare un pesante scrutinio da parte dei clienti.

L'Unione Europea sta spingendo la legislazione che richiederà ai produttori di smartphone di adottare la porta USB-C come un unico connettore. Tuttavia, la scadenza di due anni per soddisfare il requisito dà ad Apple il tempo di perfezionare completamente un'altra opzione.

Che è quella di rimuovere completamente il conettore. Le voci suggeriscono che Apple rimuoverà tutte le porte dalla sua serie di iPhone nel prossimo futuro. Quindi, l'USB-C non arriverà mai all'iPhone. Un modo piuttosto intelligente per Apple di aggirare legalmente la legislazione.

Nessun conettore = nessun cavo

Un connettore fisico per trasmettere alimentazione e dati è stato un punto fermo per tutti i dispositivi elettronici fin dalla loro nascita. Eppure Apple potrebbe eliminare del tutto il connettore fisico in favore di alternative come la ricarica MagSafe, la ricarica Qi, il trasferimento dati wireless e i connettori intelligenti.

Non ci sono molte ragioni per cui Apple vorrebbe sbarazzarsi del connettore fisico, ma come nel caso di jack per le cuffie prima di esso, l'azienda potrebbe essere alla ricerca di più spazio interno per i componenti. Questo, a sua volta, potrebbe portare nuove o migliori caratteristiche. Lo spazio gioca un ruolo importante.

Inoltre, mentre il conettore USB-C potrebbe essere impermeabile, senza alcun connettore, fornirebbe una migliore integrità dell'acqua. Per ottenere un iPhone senza conettore, Apple deve prima offrire agli utenti alternative adeguate. Il conettore è attualmente utilizzato per molti accessori.

Dalle chiavette per schede SD ai dispositivi di registrazione musicale. È improbabile che Apple rimuova completamente una caratteristica così vitale dall'iPhone, anche se i clienti potrebbero dover pagare per un nuovo adattatore. Anche CarPlay di Apple usa un conettore fisico per la connettività.

Purtroppo, la maggior parte dei veicoli moderni non sono dotati di CarPlay wireless, quindi ancora una volta Apple dovrà raggiungere quei clienti. Una soluzione ovvia a metà strada sarebbe quella di includere un connettore magnetico intelligente come su alcuni modelli di iPad. 

Connettore intelligente

Le voci di un connettore intelligente in arrivo sono circolate fin dalla uscita di questo connettore sul primo iPad Pro nel 2015. Anche se la connessione a tre punte supporta alcuni trasferimenti di dati, non è adatta per grandi file o flussi di informazioni.

Un'altra possibile soluzione è il sistema di accessori MagSafe di Apple per l'iPhone. Anche se la versione attuale supporta solo il trasferimento di energia sull'iPhone 13, una versione futura potrebbe includere alcune funzioni di trasferimento dati.

Naturalmente, Apple potrebbe decidere di mantenere gli abitudini più vecchi e offrire i suoi molteplici modelli di iPhone che hanno ancora il connettore Lightning ai vecchi clienti. In alternativa, Bluetooth e AirPlay potrebbero essere accessori entro il 2023.

Oltre a ciò, il trasferimento dati wireless e altri strumenti sono abbastanza avanzati da eliminare il connettore fisico. Anche se ci sarà sempre un gruppo, come gli sviluppatori, che sarà influenzato negativamente da una tale mossa.

Indipendentemente da ciò che Apple fa nell'affrontare il problema con l'iPhone senza conettore, ci si aspetta che sia incluso nell'iPhone 15 del anno prossimo.

Il probabile ritorno del Touch ID

Il Touch ID è stato sostituito dal Face ID quando Apple ha introdotto l'iPhone X. La ragione di questa mossa è stata quella di consentire la visualizzazione a schermo intero senza che il pulsante Home occupasse lo spazio primario. Apple ha anche dichiarato che il Face ID è molto più sicuro del Touch ID, con una probabilità di un milione a uno di sblocco falso positivo.

Tuttavia, non era una soluzione senza problemi, in quanto Face ID aveva bisogno di vedere gli occhi, il naso e la bocca dell'utente per sbloccare il dispositivo. Questo ha risolto il problema di cercare di sbloccare gli iPhone con le dita sporche, ma ora gli utenti non potevano sbloccare facilmente i loro telefoni quando si coprivano il viso per qualsiasi motivo.

#odber#

Quando è scoppiata la pandemia, è sorto un problema senza precedenti di Face ID quando gli utenti di iPhone in tutto il mondo hanno indossato delle maschere. Gli utenti si sono lamentati dell'ormai difficile processo di sblocco e hanno chiesto che Apple riportasse il Touch ID come soluzione.

Invece, Apple ha offerto ai proprietari di Apple Watch un compromesso. Se Face ID rileva che un utente indossa una maschera, verificherà che l'Apple Watch è autenticato e sbloccherà l'iPhone. Questa soluzione, naturalmente, si applicava solo agli utenti di Apple Watch - una popolazione molto più piccola degli utenti di iPhone.

Touch ID sotto il display

Apple ha annunciato una nuova versione di Touch ID per l'iPad Air 4 e successivamente l'iPad mini 6 che ha spostato il Touch ID sul pulsante di accensione. Questo ha aumentato la speculazione che Apple avrebbe sicuramente incluso il Touch ID nel pulsante di accensione dell'iPhone 13, ma senza successo.

Voci e brevetti indicano che Apple sta lavorando su una soluzione Touch ID per l'iPhone, ma non per il pulsante di accensione. L'analista Ming-Chi Kuo ritiene che Apple implementerà il Touch ID sotto il display entro il 2023. Questa tecnologia era originariamente prevista per ''l'iPhone 14", ma è stata rimandata all'iPhone 15.

I dispositivi Android utilizzano lettori di impronte digitali sotto il display almeno dal 2018 con un certo successo. Ma come per la frequenza di aggiornamento del display a 120Hz, Apple probabilmente vuole che la tecnologia sia perfezionata prima di implementarla nel suo smartphone.

Se Apple deve restituire il Touch ID alla sua linea di iPhone premium, potrebbe già arrivare nel 2022, anche se Kuo dice che è previsto per il 2023.

Telecamera periscopica

Un nuovo sistema di fotocamera potrebbe essere utilizzato su "iPhone 15" che permetterebbe un maggiore zoom ottico. L'iPhone potrebbe avere uno zoom molto più grande sfruttando il sistema di fotocamera pieghevole del dispositivo per mettere più spazio tra l'obiettivo e il sensore. Non è chiaro se questo sostituirebbe il teleobiettivo esistente di Apple o aggiungerebbe un quarto obiettivo con questa capacità. 

Mentre l'iPhone 13 Pro può zoomare 3x, che è l'equivalente di 77mm, non è uno zoom molto grande. La lunghezza focale di 77 mm è ottima per i ritratti o lo zoom su un soggetto relativamente vicino, ma non è ancora sufficiente per la fotografia naturalistica o sportiva. Queste situazioni richiedono un obiettivo molto più lungo per catturare il soggetto.

Samsung utilizza caratteristiche e algoritmi periscopici che permettono di catturare chiaramente gli oggetti con un ingrandimento di 100x. La lente lunga nascosta nel corpo del telefono rende questo possibile. Apple sta testando un tale obiettivo per i futuri iPhone, ma non è chiaro se e quando sarà implementato.

Come il Touch ID sul display, Ming-Chi Kuo aveva previsto che questa tecnologia sarebbe apparsa nell'iPhone 14, ma ha spinto quella previsione indietro all'iPhone 2023. Tale tecnologia ha bisogno di spazio nel dispositivo per funzionare, quindi altre caratteristiche salvaspazio, come la rimozione del conettore Lightning, potrebbero coincidere con il suo rilascio.

Kuo ha rilasciato un altro rapporto nel dicembre 2021, affermando che l'iPhone 15 potrebbe avere un sistema di lenti periscopiche. Non è ancora chiaro se questo sarà un aggiornamento del teleobiettivo esistente o se sarà incluso come un nuovo quarto obiettivo.

Apple modem 5G

La storia travagliata di Apple con i modem ha portato l'azienda a costruirne di propri. Quando Intel ha lasciato il business dei modem, Apple lo ha comprato da loro.

Apple, nel frattempo, ha usato Qualcomm per fornire modem 5G per l'iPhone. Tuttavia, questa partnership potrebbe essere di breve durata, dato che Apple dovrebbe utilizzare i suoi modem nel 2023.

Ad Apple piace controllare i suoi dispositivi dall'alto verso il basso, e includere un modem in questo stack può essere vantaggioso per l'utente. Non solo sarà più economico utilizzare i modem interni, ma Apple sarà anche in grado di integrare meglio la tecnologia modem nel proprio Apple Silicon.

Pieghevole iPhone 15

Il mercato pieghevole è nuovo e sta ancora lottando con molti dei problemi associati alla tecnologia. Dai display sgualciti al software poco ottimizzato, è ancora presto. Apple non entrerà nel mercato finché non fornirà la solita qualità che l'azienda vanta con orgoglio.

''L'iPhone Fold" potrebbe arrivare nel 2023 come un ultra-premium nella lineup "iPhone 15". Sarebbe l'iPhone più costoso di Apple fino ad oggi, probabilmente al costo di circa 1.500 dollari per il modello base.

I brevetti mostrano che Apple ha lavorato duramente per sviluppare una tecnologia specifica per i dispositivi pieghevoli. Dalla nuova tecnologia hinge alle batterie pieghevoli e ai display pieghevoli.

Si sa poco sui piani di Apple per un iPhone pieghevole o se vedrà mai la luce del giorno. Ming-Chi Kuo ritiene che Apple rilascerà il dispositivo nel 2023.

Voci di un "iPhone 14".

Per capire un iPhone che è a diverse generazioni di distanza, è necessario capire alcune delle cose che ci si aspettano da esso. Il prolifico leaker Jon Prosser dice che ''l'iPhone 14" potrebbe vedere una riprogettazione radicale senza notch, senza bump della fotocamera e con caratteristiche simili all'iPhone 4.

Poiché il design di Apple segue un ciclo di tre-quattro anni, è facile supporre che ''l'iPhone 15" ripeterà il design dell'iPhone 14 con alcune modifiche generali. Lo stesso approccio è stato appliccato sul'iPhone 13, che sembra quasi identico all'iPhone 12 senza il bump e il notch della fotocamera.

#banner#

Un'altra voce diffusa coinvolge Apple che aggiorna i sensori della fotocamera a 48MP con pixel binning. Questo potrebbe apparire negli iPhone 2022 o 2023 e sarebbe il primo aumento della fotocamera a megapixel di Apple in anni.

Se Apple può implementare i radicali cambiamenti di design di cui si parla per ''l'iPhone 14", allora ''l'iPhone 15" sarà probabilmente un aggiornamento molto più modesto in confronto. Anche se l'allontanamento dai conettori sarà controverso.

Prezzo dell'"iPhone 15" e data di uscita

Prevedere il prezzo di un dispositivo che deve ancora essere rilasciato in futuro non è esattamente scienza missilistica, ma uno sguardo alle tendenze dei prezzi di Apple può dare un suggerimento. ''L'iPhone 14" dovrebbe mantenere la stessa struttura dei prezzi dell'iPhone 13, così come ''l'iPhone 15".

Apple potrebbe introdurre un nuovo livello di archiviazione da 2TB per l'iPhone per fare spazio alle sue caratteristiche sempre più esigenti come il video ProRes. Questo potrebbe portare il prezzo dell'iPhone pericolosamente vicino ai 2.000 dollari. ''L'iPhone 15 Fold" sarà venduto anche come modello ultra-premium, e il suo prezzo partirà probabilmente da 1.499 dollari.

Apple dovrebbe svelare la sua linea "iPhone 15" nel settembre 2023.

Conclusione

Scopriremo come andrà a finire e cosa vedremo con l'iPhone 14 tra pochi mesi. Ma è chiaro che le notizie continueranno ad arrivare solo nei prossimi mesi. Vi terremo aggiornati su tutto nel nostro articolo. Per quanto riguarda l'iPhone 15, ci vorrà un anno e mezzo prima di sapere ufficialmente com'è andata a finire la versione finale.

Scopri i nostri prodotti preferiti su Innocent: aggiorniamo l'elenco ogni giorno

Vedi tutti i gadget qui.

 

Please log in again

We are sorry for interrupting your flow. Your CSRF token is probably not valid anymore. To keep you secure, we need you to log in again. Thank you for your understanding.

Thank you for your understanding.

Login